Pitture Necessarie

Le atmosfere delle pitture Necessarie sono informali e profonde. I colori vetrosi si mischiano a matericità terrose e iridescenza. Spesso sono segni scavati, più che aggiunti. Ho cercato la profondità scavando dentro me stessa e nella materia. L’arte è diventata un atto necessario e una cura per lo spirito, che può viaggiare tra le infinite atmosfere della vita. Vivo il tempo come un continuo momento di passaggio dove tutto è in cambiamento. La materia allo stesso modo cambia forma, strato dopo strato, giorno dopo giorno. Queste opere partono sempre con un addizione e finiscono per autosottrarsi, in uno scavo simbolico che riporta alla luce ciò che prima era nascosto. Ogni gesto ha un significato molto personale nell’esecuzione di un opera. Alcuni gesti sono semplici, altri si articolano in grandi insiemi di piccoli riti che nel tempo si aggiungono. Lo studio sta diventando sempre di più un laboratorio alchemico piuttosto che lo studio di un artista. Dentro alle mie opere non ci sono solo forme o colori. Ci sono graffi, scavi, bagni, pozioni e ricette misteriose. Abbandoni e ritrovi, piccole intuizioni e tanti, tantissimi ricordi.

Necessary Paintings

The atmospheres of the Necessary paintings are informal and deep. The glassy colours are mixed with earthy materiality and iridescence. They are often hollowed out signs, more than added. I looked for depth by digging into myself and into the material. Art has become a necessary act and a cure for the spirit, which can travel through the infinite atmospheres of life. I live time as a continuous moment of passage where everything is changing. Matter in the same way changes shape, layer after layer, day after day. These works always start with an addition and end up self-subtracting, in a symbolic excavation that brings to light what was previously hidden. Each gesture has a very personal meaning in the execution of a work. Some gestures are simple, others are articulated in large sets of small rituals that are added over time. The studio is increasingly becoming an alchemical laboratory rather than the studio of an artist. Inside my works there are not only shapes or colours. There are scratches, excavations, baths, potions and mysterious recipes. Abandonments and recoveries, little insights and many, many memories.

Le numerose facce di un quadro, mixed media on Hanhemule paper 450, 30x40cm, 2020.

Per inciso, plaster and pigments on mdf, 31×48 cm, 2020

Portami del giallo, acrylic, plaster and medium on canvas, 60×100 cm, 2020.

Verde variabile, watercolor and spray paint on paper, 22×48 cm, 2020

Profumo, acrylic, spray paint and iridescent mediums on Hanhemule paper 400 gr, 30×40 cm, 2020

Gioioso, acrylic, mediums and plaster on canvas, 60×100 cm, 2020.

Ci sono tutti i miei sogni e i graffi del mattino, acrylic, plaster, pigments and mediums on canvas, 100×120 cm, 2020.

Fenice, acrylic, plaster and pigments on paper, 102×124 cm, 2020

Tuffo, acrylic, enamel and pigments on canvas, 100×120 cm, 2020.